La “locale” di Aosta? Per i giudici, mostra lo spostamento in Valle verso la ‘ndrangheta ionica

La “locale” di ‘ndrangheta di Aosta non solo, per i giudici della prima sezione penale della Corte d’Appello di Torino, è esistita, ma “attraverso una rete di rapporti improntati ad una costante azione, espressione di pressione e intimidazione” – per quanto esercitati “senza il ricorso ad atti marcatamente violenti” – è anche riuscita “di fatto … Leggi tutto La “locale” di Aosta? Per i giudici, mostra lo spostamento in Valle verso la ‘ndrangheta ionica

I reati ambientali, figli delle falle nel sistema di regolazione

Il crimine ambientale si "muove nelle falle dei modelli di regolazione". Ha ruotato, per buona parte, attorno a questo concetto il seminario che l'altro ieri, venerdì 19 novembre, ha chiuso gli appuntamenti promossi da Presidenza della Regione, Consiglio Valle e associazione “Avviso Pubblico” per sensibilizzare sui rischi di infiltrazioni mafiose. Il dato è stato sottolineato, con … Leggi tutto I reati ambientali, figli delle falle nel sistema di regolazione

Mafia, quella consapevolezza auspicata (ma non dimostrata) 

Poche note, a margine del secondo seminario sulla prevenzione delle infiltrazioni mafiose, tenutosi ieri, venerdì 22 ottobre, a Palazzo regionale. La cronaca è nel pezzo uscito oggi su Aostasera, e il video può essere rivisto sul sito del Consiglio Valle, ma il punto di queste righe è, come sempre, un altro. Parlando ad Aosta, il … Leggi tutto Mafia, quella consapevolezza auspicata (ma non dimostrata) 

Nella relazione della Dia, la pandemia, gli interessi delle consorterie e la Valle terra di mire espansionistiche mafiose

Le mafie tendono “a operare, sempre più, secondo modelli imprenditoriali variabili, calibrati sulla base delle realtà economiche locali”. Una propensione emersa con nitidezza durante il periodo pandemico, quando “le organizzazioni mafiose si sono mostrate capaci di sfruttare le occasioni connesse al bisogno di liquidità del tessuto produttivo e sociale del Paese”. In questo contesto, relativamente … Leggi tutto Nella relazione della Dia, la pandemia, gli interessi delle consorterie e la Valle terra di mire espansionistiche mafiose

‘Ndrangheta, i moniti di Gratteri e la Valle che non s’indigna

La lotta alla ‘ndrangheta negli ultimi anni? “Siamo entrati in territori dove prima non si è riusciti ad entrare. Abbiamo toccato centri di potere che prima non veniva in mente, nemmeno nel subconscio, di poter toccare”. Parola di Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica a Catanzaro, uomo che ha firmato micidiali uppercut al crimine organizzato calabrese … Leggi tutto ‘Ndrangheta, i moniti di Gratteri e la Valle che non s’indigna

La sentenza Geenna e le risposte ai dubbi dei valdostani in fatto di ‘ndrangheta

Oltre a spiegare le condanne inflitte, lo scorso 16 settembre, al ristoratore Antonio Raso e ai due dipendenti del Casinò Nicola Prettico e Alessandro Giachino (per associazione di tipo mafioso), nonché agli ex assessori ad Aosta e Saint-Pierre Marco Sorbara e Monica Carcea (per concorso esterno), le 548 pagine di motivazioni della sentenza Geenna rispondono … Leggi tutto La sentenza Geenna e le risposte ai dubbi dei valdostani in fatto di ‘ndrangheta

Cosca Facchineri, i Carabinieri attaccano la generazione più recente della ‘ndrangheta

E quattro. Tanti sono, negli ultimi tre anni, i colpi assestati dallo Stato alla cosca Facchineri di Cittanova (Reggio Calabria), cellula di 'ndrangheta ricondotta a quel territorio sin dalla fine dell'Ottocento e dalle propaggini che hanno abbondantemente raggiunto le montagne del nord-ovest (tanto da farla considerare dagli investigatori la famiglia “meglio rappresentata in Valle d’Aosta”). … Leggi tutto Cosca Facchineri, i Carabinieri attaccano la generazione più recente della ‘ndrangheta

Processo Geenna – Day 5: “Con Marco c’era un rapporto di amicizia profondo”

Per Marco Sorbara (al centro nella foto), la quinta udienza del processo “Geenna” sulle infiltrazioni di ‘ndrangheta in Valle d’Aosta, è stata come il “D-Day”. O meglio, come lo definisce sin dal titolo il film del 1962 che rivive lo sbarco alleato, cioè “Il giorno più lungo”. Dinanzi al Tribunale presieduto da Eugenio Gramola è … Leggi tutto Processo Geenna – Day 5: “Con Marco c’era un rapporto di amicizia profondo”

Facchineri vs. Sangiorgesi: i tentacoli della Piovra sulla Valle già nel 2011. Il processo “Altanum” prossimo a riprendere (e la Cassazione non scarcera un imputato)

Dopo il Tribunale del Riesame, che si era pronunciato poco più di un mese dopo il blitz scattato il 17 luglio 2019, anche la Cassazione concorda: Vincenzo Facchinieri, 53enne di Cittanova (Reggio Calabria), arrestato nell'operazione “Altanum” di Carabinieri e Dda reggina ed a processo per associazione a delinquere di stampo mafioso, deve restare in carcere. … Leggi tutto Facchineri vs. Sangiorgesi: i tentacoli della Piovra sulla Valle già nel 2011. Il processo “Altanum” prossimo a riprendere (e la Cassazione non scarcera un imputato)

Family redefined: i Nirta, quel lembo di San Luca radicato in Valle d’Aosta

Covid-19 sarà maledetto a lungo dal 68enne Giuseppe Nirta di San Luca (Reggio Calabria), c'è da scommetterci. E' infatti svolgendo un posto di controllo per verificare gli spostamenti ammessi durante l'epidemia in corso che venerdì 27 marzo scorso i finanzieri del Gruppo Aosta (anche con il supporto di un'unità in borghese, verosimilmente dalla presenza già … Leggi tutto Family redefined: i Nirta, quel lembo di San Luca radicato in Valle d’Aosta