‘ndrangheta in Valle d’Aosta: il difficile comincia adesso

Per uno di quei casi di cui il pianeta giudiziario è costellato, le condanne con cui il Gup del Tribunale di Torino Alessandra Danieli ha sancito che quella promossa, organizzata e gestita ad Aosta da Bruno Nirta, Marco Fabrizio Di Donato, Roberto Alex Di Donato e Francesco Mammoliti fosse una “locale” di ‘ndrangheta, avvalorando così … Leggi tutto ‘ndrangheta in Valle d’Aosta: il difficile comincia adesso

Cogne Acciai Speciali, chiesta l’archiviazione dell’indagine sull’inquinamento: cos’hanno visto gli inquirenti nell’acciaieria

L'inchiesta della Procura sull'ipotesi di inquinamento ambientale, da parte dello stabilimento Cogne Acciai Speciali di Aosta, si è conclusa senza appurare elementi utili a sostenere la commissione del reato da parte dell'amministratore delegato e dei quattro manager indagati. Il pm Eugenia Menichetti ha quindi chiesto l'archiviazione del fascicolo al Gip. Un passo che – hanno … Leggi tutto Cogne Acciai Speciali, chiesta l’archiviazione dell’indagine sull’inquinamento: cos’hanno visto gli inquirenti nell’acciaieria

‘Ndrangheta in Valle d’Aosta: storia e atlante di un’infiltrazione

Il processo nato dall'operazione “Geenna” - della quale proprio ieri su Aostasera.it abbiamo riepilogato tutte le fasi, a beneficio dei lettori che possano aver smarrito il bandolo della matassa - dirà se la “locale” di 'ndrangheta su cui si sono concentrati gli sforzi dei Carabinieri del Reparto operativo sin dal 2014 è tale anche per … Leggi tutto ‘Ndrangheta in Valle d’Aosta: storia e atlante di un’infiltrazione

Dossier Pompiod: tutte le accuse della Procura per la discarica dalle deroghe “uniche in Italia”

Finché il Corpo forestale e la Guardia di finanza l'hanno posta sotto sequestro, nello scorso novembre, è stata un discreto Eden per gli smaltitori di rifiuti. Difficile convincersi del contrario, leggendo le carte dell'inchiesta della Procura di Aosta sulla discarica a Pompiod di Aymavilles. In questo lembo di nord-ovest, a pochi passi dalle abitazioni dell'“Envers” … Leggi tutto Dossier Pompiod: tutte le accuse della Procura per la discarica dalle deroghe “uniche in Italia”

Essere Capaci (a chiamare ogni cosa con il suo nome)

“La Mafia si combatte con la cultura” si leggeva sullo striscione scritto ed esposto dai ragazzi di un istituto scolastico aostano, in occasione dell'ultimo anniversario della strage di Capaci. Nulla di più vero (e ci sarà speranza finché esisteranno degli studenti desiderosi di affiggere il loro pensiero alla facciata di una scuola), ma non può … Leggi tutto Essere Capaci (a chiamare ogni cosa con il suo nome)

Gratteri, l’allarme sul “brand Italia nel mirino delle mafie” dopo il Covid-19 e le nostre scelte

“Il Coronavirus è la grande chance della criminalità per moltiplicare i suoi affari e gli interessi”. Dopo gli allarmi lanciati da vari addetti ai lavori, a partire dal procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho, anche il Capo della Procura di Catanzaro, Nicola Gratteri (nella foto), è intervenuto sulla repentinità con cui la 'ndrangheta – … Leggi tutto Gratteri, l’allarme sul “brand Italia nel mirino delle mafie” dopo il Covid-19 e le nostre scelte

Family redefined: i Nirta, quel lembo di San Luca radicato in Valle d’Aosta

Covid-19 sarà maledetto a lungo dal 68enne Giuseppe Nirta di San Luca (Reggio Calabria), c'è da scommetterci. E' infatti svolgendo un posto di controllo per verificare gli spostamenti ammessi durante l'epidemia in corso che venerdì 27 marzo scorso i finanzieri del Gruppo Aosta (anche con il supporto di un'unità in borghese, verosimilmente dalla presenza già … Leggi tutto Family redefined: i Nirta, quel lembo di San Luca radicato in Valle d’Aosta

Decreto #iorestoacasa, sanzioni per spostamenti ingiustificati e messaggi per “restare incesurati”: grande è la confusione sotto il cielo. Facciamo un po’ di chiarezza…

Da ieri rimbalza da uno smartphone all’altro, anche in Valle d’Aosta come nel resto d'Italia, un lungo messaggio vocale in cui una sedicente avvocatessa di uno studio bresciano (che, verificando in rete, esiste, ma non vi è garanzia che da esso provenga effettivamente la registrazione) offre consigli, indicazioni e segnala procedure per “restare incensurati” qualora … Leggi tutto Decreto #iorestoacasa, sanzioni per spostamenti ingiustificati e messaggi per “restare incesurati”: grande è la confusione sotto il cielo. Facciamo un po’ di chiarezza…

Mafia, odio razziale e prescrizione al centro dell’inaugurazione dell’anno giudiziario a Torino

L'anno scorso, a pochi giorni dagli arresti dell'operazione Geenna, la Valle d'Aosta era stata citata segnatamente all'inaugurazione dell'anno giudiziario di Torino (Distretto di Corte d'Appello nel quale rientra anche la nostra regione). Oggi, nella cerimonia al Palazzo di giustizia “Bruno Caccia”, pur senza menzione specifica (per quanto, nel frattempo, alla Dda di Torino si sia … Leggi tutto Mafia, odio razziale e prescrizione al centro dell’inaugurazione dell’anno giudiziario a Torino

L’intenso 2019 giudiziario valdostano in una #Wiki

Sul versante giudiziario, il 2019 per la Valle d’Aosta non è stato affatto un anno come altri. Avendolo vissuto in "presa diretta", la necessità di riepilogarlo, per lasciare una traccia che restituisse la sua “unicità”, si è fatta ad un certo punto indifferibile. Tuttavia, una volta iniziato a scrivere, il formato del “Bignami” (seguito in … Leggi tutto L’intenso 2019 giudiziario valdostano in una #Wiki