Essere Capaci (a chiamare ogni cosa con il suo nome)

“La Mafia si combatte con la cultura” si leggeva sullo striscione scritto ed esposto dai ragazzi di un istituto scolastico aostano, in occasione dell'ultimo anniversario della strage di Capaci. Nulla di più vero (e ci sarà speranza finché esisteranno degli studenti desiderosi di affiggere il loro pensiero alla facciata di una scuola), ma non può … Leggi tutto Essere Capaci (a chiamare ogni cosa con il suo nome)

Gratteri, l’allarme sul “brand Italia nel mirino delle mafie” dopo il Covid-19 e le nostre scelte

“Il Coronavirus è la grande chance della criminalità per moltiplicare i suoi affari e gli interessi”. Dopo gli allarmi lanciati da vari addetti ai lavori, a partire dal procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho, anche il Capo della Procura di Catanzaro, Nicola Gratteri (nella foto), è intervenuto sulla repentinità con cui la 'ndrangheta – … Leggi tutto Gratteri, l’allarme sul “brand Italia nel mirino delle mafie” dopo il Covid-19 e le nostre scelte

Family redefined: i Nirta, quel lembo di San Luca radicato in Valle d’Aosta

Covid-19 sarà maledetto a lungo dal 68enne Giuseppe Nirta di San Luca (Reggio Calabria), c'è da scommetterci. E' infatti svolgendo un posto di controllo per verificare gli spostamenti ammessi durante l'epidemia in corso che venerdì 27 marzo scorso i finanzieri del Gruppo Aosta (anche con il supporto di un'unità in borghese, verosimilmente dalla presenza già … Leggi tutto Family redefined: i Nirta, quel lembo di San Luca radicato in Valle d’Aosta

Decreto #iorestoacasa, sanzioni per spostamenti ingiustificati e messaggi per “restare incesurati”: grande è la confusione sotto il cielo. Facciamo un po’ di chiarezza…

Da ieri rimbalza da uno smartphone all’altro, anche in Valle d’Aosta come nel resto d'Italia, un lungo messaggio vocale in cui una sedicente avvocatessa di uno studio bresciano (che, verificando in rete, esiste, ma non vi è garanzia che da esso provenga effettivamente la registrazione) offre consigli, indicazioni e segnala procedure per “restare incensurati” qualora … Leggi tutto Decreto #iorestoacasa, sanzioni per spostamenti ingiustificati e messaggi per “restare incesurati”: grande è la confusione sotto il cielo. Facciamo un po’ di chiarezza…

Mafia, odio razziale e prescrizione al centro dell’inaugurazione dell’anno giudiziario a Torino

L'anno scorso, a pochi giorni dagli arresti dell'operazione Geenna, la Valle d'Aosta era stata citata segnatamente all'inaugurazione dell'anno giudiziario di Torino (Distretto di Corte d'Appello nel quale rientra anche la nostra regione). Oggi, nella cerimonia al Palazzo di giustizia “Bruno Caccia”, pur senza menzione specifica (per quanto, nel frattempo, alla Dda di Torino si sia … Leggi tutto Mafia, odio razziale e prescrizione al centro dell’inaugurazione dell’anno giudiziario a Torino

L’intenso 2019 giudiziario valdostano in una #Wiki

Sul versante giudiziario, il 2019 per la Valle d’Aosta non è stato affatto un anno come altri. Avendolo vissuto in "presa diretta", la necessità di riepilogarlo, per lasciare una traccia che restituisse la sua “unicità”, si è fatta ad un certo punto indifferibile. Tuttavia, una volta iniziato a scrivere, il formato del “Bignami” (seguito in … Leggi tutto L’intenso 2019 giudiziario valdostano in una #Wiki

Aspettando il 2020, la sola promessa (ma del tutto sincera) di GiustiziAndO

Uno sguardo ai dati di traffico dei mesi precedenti, per chiunque abbia un blog, è d’obbligo nell’ultimo giorno di un anno. GiustiziAndO, nato peraltro proprio nel 2019 che finisce oggi, non può esimersi e la pagina degli “insights” racconta di cinque mesi (questo “taccuino” di approfondimenti della giudiziaria locale è andato online lo scorso agosto) … Leggi tutto Aspettando il 2020, la sola promessa (ma del tutto sincera) di GiustiziAndO

Piazza Fontana, il poliziotto che aveva capito, la destra e la sinistra: rispolverando un’intervista “sempreverde”

Con il cinquantesimo anniversario della strage di piazza Fontana passato da alcuni giorni, riprende quota, tra l'altro con questo articolo di Avvenire, il ricordo della figura di Pasquale Juliano, l'allora giovane Commissario di Polizia che aveva capito cosa stava per insanguinare l'Italia. Nel 2009, dieci anni fa, Simona Mammano ed Antonella Beccaria gli avevano dedicato … Leggi tutto Piazza Fontana, il poliziotto che aveva capito, la destra e la sinistra: rispolverando un’intervista “sempreverde”

Egomnia, quell’inaccettabile silenzio

Le parole sono importanti e, come era stato per Geenna, nemmeno Egomnia è nome scelto a caso. Per chi non fosse avvezzo alle cose di giustizia, va detto che a "battezzare" un'inchiesta od operazione è normalmente la polizia giudiziaria che la conduce. Nella fattispecie, parliamo dei Carabinieri del Reparto Operativo (composto dai Nuclei Investigativo e … Leggi tutto Egomnia, quell’inaccettabile silenzio

Agnese Moro e l’ex Br Franco Bonisoli ad Aosta: l’incontro impossibile, la riparazione e le domande indifferibili

E' trascorsa un'abbondante giornata da quando venerdì sera ho assistito, assieme ad altre centinaia di persone, all'“incontro impossibile” promosso ad Aosta dall'associazione “L'Albero di Zaccheo” tra Agnese Moro, figlia di Aldo, e Franco Bonisoli, nel 1978 brigatista rosso che partecipò al sequestro dello statista democristiano, culminato nella sua tragica uccisione. E' trascorsa un'abbondante giornata e, … Leggi tutto Agnese Moro e l’ex Br Franco Bonisoli ad Aosta: l’incontro impossibile, la riparazione e le domande indifferibili