Corte dei Conti, nel 2022 la Sezione di controllo esaminerà anche le spese dei Gruppi consiliari

La rendicontazione dei contributi erogati dal Consiglio Valle ai Gruppi consiliari nel 2021, la gestione dei cofinanziamenti regionali relativi agli interventi sostenuti con fondi europei in Valle d’Aosta e il piano di ristrutturazione aziendale della società “Casinò de la Vallée SpA”. Sono alcuni dei dossier che prenderà in esame, nel 2022, la Sezione di controllo della Corte dei Conti per la nostra regione. Il programma delle attività per l’anno in corso è stato deliberato lo scorso 16 febbraio, in adunanza plenaria.

Gli “assi” dell’azione sono stati definiti anche sulla base di una segnalazione del presidente della Sezione di controllo, Piergiorgio Ventura, avanzata nell’ottobre scorso e riguardante alcune tematiche d’interesse per le indagini di finanza pubblica e sui controlli di gestione. Tra queste, la “gestione regionale dell’emergenza sanitaria (con aspetti specifici quali la gestione dei Dpi, del materiale scolastico e simili)”, i “criteri e le modalità di reclutamento del personale nelle società partecipate e spese correlate”, nonché “la gestione degli impianti a fune nelle aree montane”.

Peraltro, se ricevuto lo schema del programma dei controlli 2022, il Comitato esecutivo del Consiglio permanente degli enti locali “ha valutato di non segnalare proposte” o integrazioni, e il Presidente della Regione “non ha formulato specifiche richieste”, il Presidente del Consiglio Valle -a seguito di riunione della Conferenza dei Capigruppo – ha confermato la richiesta di inserire la verifica “della regolarità dei rendiconti delle spese sostenute nel 2021 dai Gruppi consiliari e della relativa documentazione”.

Il programma della Sezione è stato così licenziato definitivamente, per un complesso di quindici azioni di verifica. Oltre a quanto già menzionato, i magistrati contabili procederanno al controllo della gestione della Regione (e relativi enti strumentali) e del Servizio sanitario regionale, dei piani periodici di razionalizzazione delle partecipazioni direttamente o indirettamente possedute da Regione, Enti locali ed altre amministrazioni pubbliche, nonché della legittimità degli atti e della gestione delle amministrazioni dello Stato con sede nella regione.

La Sezione di controllo prenderà poi in esame, segnatamente, la legittimità e la regolarità della gestione delle società “Monterosa Ski Spa” (per il periodo 2011/2021) e “Aosta Factor Spa” (nell’arco di tempo 2016/2021). Questo ramo della Corte dei Conti che, va ricordato, svolge attività di carattere diverso rispetto alla Procura regionale della magistratura contabile, si riserva poi la possibilità di svolgere funzioni conseguenti a “situazioni potenzialmente e gravemente lesive per la finanza pubblica”. Le relazioni sui singoli assi di controllo verranno rese disponibili al completamento di ogni singola verifica, nei prossimi mesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...