Accesso antimafia ad Aosta e Saint-Pierre, una prima riunione del Cosp “ristretto”

Il Cosp, Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ha dedicato una prima riunione agli accertamenti svolti nei comuni di Saint-Pierre ed Aosta su eventuali condizionamenti dell’attività amministrativa derivanti da infiltrazioni del crimine organizzato, scattati a seguito delle risultanze dell’inchiesta “Geenna” della Direzione distrettuale antimafia di Torino. L’incontro, durato circa un’ora e mezza, si è tenuto a Palazzo regionale nella mattinata di oggi, martedì 15 ottobre, ha avuto carattere organizzativo e l’organismo, rispetto alla composizione abituale, era in versione “ristretta”, con l’assenza del Sindaco del capoluogo regionale, Fulvio Centoz, che non è stato convocato.

Il presidente della Regione, Antonio Fosson, a capo del Comitato nell’esercizio delle sue funzioni prefettizie, ha comunicato formalmente ai vertici regionali di Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza (le prime due con rappresentati rinnovati tra settembre ed ottobre e alla loro seduta “d’esordio”) l’avvenuto deposito delle relazioni conclusive sull’attività delle Commissioni di accesso antimafia nei due enti locali. Il merito della questione sarà oggetto di una riunione futura, allargata anche agli inquirenti, che spazierà dall’esame delle conclusioni cui sono giunti i commissari alla relazione da inoltrare al Ministro dell’interno, dando conto degli elementi sulla base dei quali potrebbe essere proposto lo scioglimento dei consigli comunali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...