Fiamme gialle, 245 anni e non sentirli

Se esiste una differenza tra la Guardia di finanza e altre forze dell’ordine (gli addetti ai lavori lo sanno) è nella formazione e nell’utilizzo costante in vari compiti, da parte delle Fiamme gialle, delle unità cinofile. I militari in grigio ne sono consapevoli e, anche nella cerimonia tenutasi oggi ad Aosta per celebrare il 245° anniversario del Corpo, i loro “colleghi” a quattro zampe, specializzati nella ricerca di stupefacenti, di valuta (ignoravo, lo ammetto, l’esistenza dei “cash dogs”) o di persone in difficoltà in montagna, sono stati in primo piano.

A suggello di una giornata professionalmente intensa scelgo quindi, tra tutte le foto scattate stamane al Comando regionale (una gallery, assieme ad un video di tecniche operative, è qui, su Aostasera.it), quella di Turbo. È un border collie di 5 anni, da ricerca in valanga, superficie e macerie, oltre ad avere sensibilizzazione olfattiva all’individuazione dell’odore cadaverico. Turbo, qui in fiera posa accanto al suo conduttore, è in servizio in una delle stazioni della Valle del Soccorso Alpino delle Fiamme gialle e sapere che c’è è bello. Auguri, Guardia di Finanza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...